Esercizio extra – Svolte.


Ci sono quei momenti in cui il mondo si ferma. Di fronte si ha solamente una visione, un’immagine, un’idea. Comparsa in quell’istante per cambiare la tua vita. E’ proprio quello che sta accadendo alla persona che sta chiudendo l’ombrello.
Inventa una storia avendo a disposizione:
– Questa foto
– Un cambio di vita improvviso
– Una persona che sta chiudendo l’ombrello

Questa volta non c’è nessun limite di parole. Scegliete voi. Una frase, una pagina o un libro.
IMG_0027

Annunci

Svolgimento Miniesercizio 13 – Si sale?


Qui il testo dell’esercizio.

Come promesso ecco uno dei vostri svolgimenti. Abbiamo scelto Tiziana:

“Non ci arrivi. Devi prendere lo sgabello.”
Mi esorta la mamma ogniqualvolta voglio aiutarla in cucina. Mi affretto e corro nello sgabuzzino. Ora sì che posso cucinare con lei. Mi pare così grande la cucina e tutti gli attrezzi che vorrei prendere. La mamma le pone in alto per essere sicura che nessuno li prenda. Un mondo più su delle mie manine. Quando sarò grande farò la cuoca.
“Mamma, mi dai il cucchiaio di legno?”
Quando sarò un po’ più alta, aprirò anche i cassetti e non dovrò chiederti ogni cosa, ma la mamma è felice di farlo per me.

Alla prossima!

Miniesercizio 13 – Si sale?


Nella vita si sale e si scende, non è una novità. Si può andare molto in alto, cadere in basso, anche facendosi male.

Ma qualcuno guarda fuori dallo schema e mette a fuoco una dimensione più larga.

La foto seguente può essere un’ispirazione per l’esercizio di oggi. Un grattacielo e la luna.

Si tratta di capire la profondità dell’obiettivo visivo.

Oggi in sole 100 parole racconta di un bambino. Fin da piccoli cominciamo a guardare avanti e a pensare a dove vogliamo arrivare​.

Racconta di questo bambino che si trova davanti alla vita e sogna il suo futuro.

 

Svolgete nei commenti. Giovedì pubblicheremo sotto forma di articolo una delle vostre creazioni.