#Micronarralo 161


Scrivi un microracconto, di massimo 140 caratteri, che tratti del tema di oggi e inserisci: #Micronarralo nel tuo tweet! Aggiungi #scritturebrevi ovviamente!

Tema del #Micronarralo di oggi:

LE BIGLIE DEL CONTABILE

Importante: creare una storia, non un aforisma.

https://scriverecreativo.net/regolemicronarralo

Annunci

3 pensieri su “#Micronarralo 161

  1. Alessandro lavorava come contabile fa molti anni per la curia. I suoi lunghi capelli bianchi che gli ricadevano sule spalle, gli davano quell’aspetto singolare da hai Lander che gli piaceva tanto, suscitando nelle persone che lo incontravano sempre una certa curiosità. Ogni giorno per andare al lavoro usciva di casa alla stesa ora, con un largo anticipo sull’orario di ufficio per poter percorre a piedi il tragitto. Era considerato un uomo tutto d’un pezzo per il suo carattere deciso e intransigente. Quando c’erano decisioni importanti da prendere metteva la mano nel taschino interno della giacca e estraeva le sue biglie in vetro di murano e cominciava a strisciarle sulle dita, in maniera lenta e costante. Quando le folte sopracciglia bianche si abbassavano, era segno che Alessandro aveva raggiunto una decisione. Quindi con un gesto lento e metodico rimetteva le sue biglie nel taschino, e con ari fieramente soddisfatta esprimeva la sua decisione ai suoi sottoposti. Quando mori le sue preziose biglie furono incastonate in un angolo della lapide, ma solo pochi sapevano veemente quello che volessero dire, quelle tre biglie di vetro.

    Liked by 1 persona

  2. Fu una scoperta eccezionale, il clamore fu di dimensioni mondiali. Ne parlarono i giornali e la televisione per giorni incessantemente. Anche la chiesa intervenne sull’argomento per arginare la notizia, ma l’evento non poté essere nascosto. Le biglie erano appartenute a un noto contabile della storia. La prova al carbonio non lasciava dubbi sull’epoca a cui risalivano. Eminenti esperti dichiararono pubblicamente che quelle biglie erano appartenute a san Matteo, apostolo di Gesù. Le tre piccole sfere di osso furono cosi portate a Roma e esposte nel museo vaticano per permettere ai fedeli di poterle ammirare.

    Liked by 1 persona

  3. Il ragionier Brambilla, con la crema protettiva sulla nuca, le ginocchia affondate nella sabbia e il figliolo accanto, ebbe come un dejà vu. Se stesso, trent’anni prima, con suo padre mentre insieme giocano a biglie sulla spiaggia.

    Liked by 1 persona

Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...