#Micronarralo – 266


Anche oggi vi proponiamo il tema per il #Micronarralo! Speriamo vi piaccia!

#MICRONARRALO:

Scrivi un microracconto (su twitter o qui nei commenti), di massimo 140 caratteri, che tratti del tema di oggi e inserisci: #Micronarralo nel tuo tweet! Aggiungi #scritturebrevi  ovviamente! Puoi mettere i tag #Micronarralo e #scritturebrevi in un tweet a parte collegandolo.

Tema del #Micronarralo di oggi:

IL TERREMOTO PROFUMATO

Importante: creare una storia, non un aforisma.

Se non ti bastano i caratteri e vuoi creare qualcosa di più lungo non limitarti! Gioca lo stesso! Pubblica la tua storia nei commenti o sui tuoi canali e inserisci il link al nostro esercizio!

 

Annunci

2 pensieri su “#Micronarralo – 266

  1. 266
    Tema di oggi:

    IL TERREMOTO PROFUMATO

    Con epicentro in Alta Provenza, la scossa fece tremare l’intera regione.
    Molte fabbriche per la lavorazione della lavanda vennero rase al suolo e i contenitori distrutti diffusero nell’aria un intenso odore di essenza. Quello fu l’unico caso di terremoto profumato fino ad ora mai registrato!

    Mi piace

  2. Scalpitava il piccolo e scalciava pure. Non ne poteva più; aveva fretta di andare chissà dove a fare chissà che. Ma la mamma non si lasciava distrarre: quello era il momento del bagnetto, un rito che andava compiuto con tutti i crismi necessari.
    Acqua calda, bagno schiuma profumato per le bollicine, paperelle varie. Spugna morbida per la sua pelle delicata, delicato pure lo shampoo alla lavanda, per districare i suoi riccioli. Canzoncine e filastrocche per allietare il momento.
    E infine via, dentro l’accappatoio fresco di bucato.
    «Adesso basta» pensò lui «sono stufo» e scappò via correndo veloce come un fulmine.
    Andò a sbattere contro il mobiletto e il prezioso vaso cinese andò in frantumi, fermò la sua corsa contrò il tavolinetto e la cornice con la foto della nonna cadde ai suoi piedi, si girò spaventato e urtò il padre che rovesciò su di lui il bicchiere di latte che teneva tra le mani.

    Mi piace

Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...